Sono domande comuni: in realtà i vincoli sono relativi, e fanno quasi sempre capo alle restrizioni burocratiche che ENAC impone: 70 metri in altezza (sembrano pochi, in realtà con un buon grandangolo nell’inquadratura può starci comodamente un campo di calcio…) e 200 metri per quanto riguarda la distanza orizzontale, sebbene venga imposto il cosiddetto “Volo a Vista”, che impone di tenere sempre in contatto visivo diretto il nostro mezzo.

Certamente. Se voliamo al coperto, tuttavia, dovremo considerare che probabilmente non potremo contare sul funzionamento del sistema GPS (e questo non è un problema, perché il volo in modalità GPS ci è utile per lo più in presenza di vento).

Quanto più una flight control è evoluta, tanto più garantisce la sicurezza del nostro drone.

Negli ultimi anni l’esplosione commerciale nel settore dei droni ha suscitato grande interesse da parte di tutti gli appassionati, che accorrevano all’acquisto di mezzi piccoli e grandi, che potevano far volare in assoluta libertà senza alcun vincolo legislativo, talvolta in maniera sconsiderata.