A quale distanza può volare un drone? fino a che altitudine?

Sono domande comuni: in realtà i vincoli sono relativi, e fanno quasi sempre capo alle restrizioni burocratiche che ENAC impone: 70 metri in altezza (sembrano pochi, in realtà con un buon grandangolo nell’inquadratura può starci comodamente un campo di calcio…) e 200 metri per quanto riguarda la distanza orizzontale, sebbene venga imposto il cosiddetto “Volo a Vista”, che impone di tenere sempre in contatto visivo diretto il nostro mezzo.

I limiti successivi sarebbero quelli del radiocomando, che ha una portata nell’ordine di qualche migliaio di metri. In realtà, a questo punto, subentra un secondo vincolo, ben più importante, che è quello della durata della batteria e e quindi dell’autonomia del velivolo, e che si traduce con “tanto mi allontano, tanto ci metterò a dover tornare indietro"