Come sono suddivisi i ruoli fra pilota e operatore video?


Il drone si può dividere idealmente (e, nel nostro caso, anche fisicamente), in due parti ben distinte:

  • la sezione di volo (comprendente batteria di alimentazione, sistema di ricezione, centralina di volo, sensori, variatori, motori ed eliche)
  • la gimbal, che sostiene la fotocamera (con la scheda ed i motori di stabilizzazione, sistema di ricezione, trasmettitore link video, ecc.)

Per gestire queste due parti ben distinte, indispensabili per un lavoro ottimale, sono presenti due diversi radiocomandi: uno in dotazione al pilota ed uno all’operatore video. Il pilota pertanto si occupa solamente (non potrebbe essere altrimenti) dei comandi di volo del velivolo, tenendolo sempre a contatto visivo, mentre il videoperatore, attraverso l’apposito monitor (che trasmette in tempo reale l’inquadratura della camera) gestisce i movimenti della stessa.

Il risultato ottimale, come si può facilmente comprendere, si ottiene con un buon affiatamento dei diversi ruoli, che in questa maniera possono garantire il massimo della precisione e della fluidità dei movimenti.

Leave a comment

Filtered HTML

  • Web page addresses and e-mail addresses turn into links automatically.
  • Allowed HTML tags: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Lines and paragraphs break automatically.

Plain text

  • No HTML tags allowed.
  • Web page addresses and e-mail addresses turn into links automatically.
  • Lines and paragraphs break automatically.